Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)
Please update your Flash Player to view content.

Questo sito utilizza esclusivamente cookies tecnici. Questi cookies servono a mantere le informazioni di sessione e non contengono alcuna informazione sensibile.
Per ulteriori informazioni consultare la nostra Cookie policy cliccando sul link sottostante.
Walsingham (Inghilterra, Norfolk), National Shrine of Our Lady (cattolico) / Anglican Shrine of Our Lady (anglicano)
Regno Unito
There are no translations available.

 

Intitolazione: Our Lady of Walsingham
Nazione: Regno Unito
Luogo: Walsingham (Inghilterra, Norfolk), National Shrine of Our Lady (cattolico) / Anglican Shrine of Our Lady (anglicano)
Tipologia: statua
Epoca: statua attuale anglicana: 1922
Descrizione: A Walsingham ci sono oggi due santuari, uno cattolico e uno anglicano. Il primo, noto come National Shrine of Our Lady of Walsingham, ha come centro la Slipper Chapel, sopravvissuta alle distruzioni dei secoli passati ed è stato ripristinato da papa Leone XIII nel 1897. Il secondo, chiamato Anglican Shrine of Our Lady of Walsingham, ha come nucleo centrale la Holy House novecentesca e in esso si venera la statua realizzata negli anni '20 del XX sec. sul modello di quella antica perduta.
Tradizioni/Venerazione: Secondo la tradizione nel 1061 la Madonna apparve a Richeldis de Faverches, una pia nobile vedova sassone, nel villaggio di Walsingham nel Norfolk. Ella fece allora erigere una Holy House (Santa Casa), che divenne in breve tempo meta di moltissimi pellegrinaggi.
Storia: Nel 1061 la vedova sassone Richeldis de Faverches fece costruire a Walsingham una Holy House, che con il tempo fu inglobata in una chiesa vera e propria, diventando meta di molti pellegrinaggi. Fu visitata da molti re d'Inghilterra fino ad Enrico VIII, che vi si recò in pellegrinaggio tre volte prima della rottura, nel 1534, con la Chiesa cattolica. Nel 1538, dopo la decisione di Enrico VIII di sopprimere i luoghi di pellegrinaggio cattolici, i soldati saccheggiarono la prioria di Walsingham e alcuni anni dopo la stessa statua di Our Lady fu bruciata. La rinascita di questo luogo si ebbe solo nel 1897, quando papa Leone XIII ripristinò la Slipper Chapel (una vicina cappella risparmiata dalle distruzioni del XVI sec.) come santuario cattolico di Our Lady, la cui statua della Madonna ha l'incarnato chiaro. Qualche decennio dopo, nel 1921, Father Alfred Hope Patten, nominato Vicario di Walsingham della Chiesa d'Inghilterra, ebbe l'idea di far realizzare una nuova statua, basandosi sull'immagine raffigurata sul sigillo della prioria medievale. Dato che i pellegrini aumentavano di anno in anno, nel 1931 fu costruita una nuova Holy House più grande, che nel 1938 divenne ufficialmente l'Anglican Shrine of Our Lady of Walsingham.
Sito Web: http://www.walsingham.org.uk (sito ufficiale)
http://www.walsinghamanglican.org.uk (santuario anglicano)
http://www.walsingham.org.uk/romancatholic (santuario cattolico)
http://campus.udayton.edu
http://www.theworkofgod.org
http://en.wikipedia.org

 

Walsingham, Anglican Shrine of Our Lady (anglicano)